La tua posizione
-, -
Abitanti:
Altitudine:
--
-
Min -
Max -

Sei a Milano

L'ITALIA CHE EMOZIONA

Cerca

Idee per viaggiare

Italiano

Chi siamo

Accedi

LA DESTINAZIONE DEL GIORNO

ERACLEA

 Venezia, Veneto
 Visita la pagina di Eraclea
Alla scoperta di Eraclea

Il comune di Eraclea affaccia sul golfo di Venezia, è lambito dalle acque del mar Adriatico e il suo territorio si estende in un'area pianeggiante compresa tra i corsi d'acqua dei fiumi Piave e Livenza. L'abitato venne fondato nella metà del XVII secolo con il nome di Grisolèra, in riferimento alle locali e caratteristiche canne palustri chiamate "grisole" per il colore grigio del pennacchio. Nel 1950 il nome del borgo venne modificato in Eraclea e oggi è una rinomata località balneare del litorale veneto, con un'importante offerta turistica. Agli amanti della natura e della vita all'aria aperta si consiglia di fare tappa presso il Centro di Educazione Ambientale di Eraclea Mare - "Ex Fornace" e scegliere una delle emozionanti escursioni esperienziali: sono numerose, infatti, le passeggiate a tema da praticare a piedi, in bicicletta, a cavallo oppure immergendosi nelle acque del mare praticando qualsiasi attività sportiva fra le onde. La frazione di Eraclea Mare - in passato conosciuta con il nome di Marina di Santa Croce - è considerata la "Perla Verde dell'Adriatico" e le sue acque, dal 2007, sono insignite del prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu, assegnato dalla Fee Italia - Foundation for Environmental Education alle località turistiche balneari che soddisfano criteri di qualità. Dal punto di vista ambientale l'elemento più caratteristico del litorale di Eraclea è rappresentato dalla Laguna del Mort, che si presenta come un tratto di laguna separato dal mare da una striscia naturale di dune. Il litorale è di fine sabbia e costeggia il mare per circa 4 chilometri, circondato da pini e ginepri: una spiaggia perfetta per il relax sotto l'ombrellone. A Eraclea Mare, inoltre, c'è spazio anche per lo sport: beach volley, windsurf, vela, cicloturismo ed equitazione sono alcune fra le opportunità che la cittadina veneta propone ai suoi ospiti. Nel contesto gastronomico, sono da gustare prelibatezze a base di pesce e prodotti freschi, accompagnati dal vino del territorio.

...continua a leggere
Alla scoperta di
Eraclea

Il comune di Eraclea affaccia sul golfo di Venezia, è lambito dalle acque del mar Adriatico e il suo territorio si estende in un'area pianeggiante compresa tra i corsi d'acqua dei fiumi Piave e Livenza. L'abitato venne fondato nella metà del XVII secolo con il nome di Grisolèra, in riferimento alle locali e caratteristiche canne palustri chiamate "grisole" per il colore grigio del pennacchio. Nel 1950 il nome del borgo venne modificato in Eraclea e oggi è una rinomata località balneare del litorale veneto, con un'importante offerta turistica. Agli amanti della natura e della vita all'aria aperta si consiglia di fare tappa presso il Centro di Educazione Ambientale di Eraclea Mare - "Ex Fornace" e scegliere una delle emozionanti escursioni esperienziali: sono numerose, infatti, le passeggiate a tema da praticare a piedi, in bicicletta, a cavallo oppure immergendosi nelle acque del mare praticando qualsiasi attività sportiva fra le onde. La frazione di Eraclea Mare - in passato conosciuta con il nome di Marina di Santa Croce - è considerata la "Perla Verde dell'Adriatico" e le sue acque, dal 2007, sono insignite del prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu, assegnato dalla Fee Italia - Foundation for Environmental Education alle località turistiche balneari che soddisfano criteri di qualità. Dal punto di vista ambientale l'elemento più caratteristico del litorale di Eraclea è rappresentato dalla Laguna del Mort, che si presenta come un tratto di laguna separato dal mare da una striscia naturale di dune. Il litorale è di fine sabbia e costeggia il mare per circa 4 chilometri, circondato da pini e ginepri: una spiaggia perfetta per il relax sotto l'ombrellone. A Eraclea Mare, inoltre, c'è spazio anche per lo sport: beach volley, windsurf, vela, cicloturismo ed equitazione sono alcune fra le opportunità che la cittadina veneta propone ai suoi ospiti. Nel contesto gastronomico, sono da gustare prelibatezze a base di pesce e prodotti freschi, accompagnati dal vino del territorio.

...continua a leggere
Informazioni su Eraclea

Regione

Veneto

Provincia

Venezia (VE)

Abitanti

12197

Altitudine

m. 2 s.l.m.

BORGHI IN ZONA DA VISITARE

Vai alla scheda

Punti di interesse

Museo Della Bonifica

A San Donà di Piave è situato il Museo della Bonifica, che raduna immagini, oggetti e plastici, disposti secondo un canone espositivo cronologico e tipologico, mostrando così le opere, dall’antichità ai giorni nostri, della risistemazione del territorio sandonatese. La singolarità di questa struttura museale è quella di mantenere uno stretto legame con il territorio (ecomuseo), diventando punto di incontro e luogo di comunicazione con la popolazione di San Donà. Il museo si compone di diverse sezioni: Archeologica, Etnografica, Bellica, Naturalistica, nonché una dedicata specificatamente alla Bonifica.

Museo Della Bonifica


Palazzo Ducale

Capolavoro dell’arte gotica, il Palazzo Ducale di Venezia si articola in una grandiosa stratificazione di elementi costruttivi e addobbi: dalle antiche fondazioni all’aspetto tre-quattrocentesco dell’insieme, agli interessanti inserti rinascimentali, ai fastosi segni manieristici. Esso è formato da tre grandi corpi di fabbrica che hanno inglobato e unificato precedenti costruzioni: l’ala verso il Bacino di San Marco (che contiene la Sala del Maggior Consiglio) e che è la più antica, ricostruita a partire dal 1340 l’ala verso la Piazza (già Palazzo di Giustizia) con la Sala dello Scrutinio, la cui realizzazione nelle forme attuali inizia a partire dal 1424 sul lato opposto, l’ala rinascimentale, con la residenza del doge e molti uffici del governo, ricostruita tra il 1483 e il 1565. L’ingresso per il pubblico di Palazzo Ducale è la Porta del Frumento (così chiamato perchè vi si trovava accanto l'��

Musei


Piazza San Marco

Per quanto nel tempo sia divenuta quasi l'epitome del turismo di massa con fiumi di visitatori, Piazza San Marco resta uno dei luoghi più incantevoli; visita imprescindibile per chiunque posi piede a Venezia. L'agorà, di forma rettangolare, è abbracciata da edifici di stile rinascimentale, di estrema eleganza e si caratterizza per la magnifica basilica duecentesca, ricca di mosaici, capolavori dell'arte cristiana e universale; per il celebre campanile, che svetta su tutti (è il più alto tra i circa duecento presenti in città); per Palazzo Ducale, con i suoi innumerevoli tesori e per la laguna. "Eccolo ancora una volta davanti a lui, l'approdo indescrivibile [?]: la meraviglia lieve del Palazzo e il Ponte dei Sospiri, le due colonne sulla riva col leone e il santo, il fianco splendente del tempio favoloso, la prospettiva dell'arco e dell'orologio dei Mori. E, guardando, rifletté che giungere a Venezia col treno, dalla stazione, era come entrare in un palazzo per la porta di servizio; e che in nessun altro modo se non per nave, dall'ampio mare, come lui ora, si sarebbe dovuto porre il piede nella città inverosimile tra tutte" Thomas Mann, Morte a Venezia Di cose da vedere, nella sola San Marco, ce ne sono più che, altrove, in intere città. C'è appunto la basilica, di ispirazione bizantina, con le sue alte cupole, le forme orientali, i mosaici, gli affreschi, le spoglie di San Marco e quelle della Quadriga e dei Tetrarchi, trafugate da Costantinopoli durante la Quarta crociata. C'è poi Palazzo Ducale, altro capolavoro assoluto dell'architettura, luogo ricco di storia e di fascino. E ancora gli storici Caffè veneziani quali il Florian e il Quadri, nonché il negozio Olivetti, luogo ideale per gli appassionati del Design.

Piazza


Casa Bortoli

Casa Bortoli è un «museo particolare» - come nei desideri dei donatori - ricco di oggetti d’arte: dalle collezioni di argenti ai dipinti, dagli arredi ai tessili, fino ai tappeti, agli affreschi e alle sculture. Le sue stanze, che richiamano il caratteristico gusto del settecento veneziano, sono ancora piene di memorie private – libri, fotografie, vestiti – e riecheggiano di vita vissuta. Visitarla permette di conoscere e vivere l'esperienza dell'abitare a Venezia nel XX secolo e di scoprire la città attraverso luoghi originali e itinerari inediti ideati dal FAI. Da quest’anno è infatti possibile pianificare una visita della citta` del tutto particolare. Si può scegliere di “seguire” i coniugi in due passeggiate: ripercorrere i passi di Sergio verso la parte orientale di Venezia; oppure farsi guidare da Carla nel cuore della città, alla scoperta di chiese nascoste, storiche botteghe e artigianato tradizionale rinnovato dal lavoro delle nuove generazioni.

Fai

Negozio Olivetti

Commissionato nel 1959 a Scarpa da Adriano Olivetti (che aveva rilevato i locali dismessi di una precedente bottega della Piazza), l’allestimento del negozio comprende uno spazio posto sotto il loggiato delle Procuratie Vecchie e il sotoportego del Cavalletto, in vicinanza di quello dell'Arco celeste che conduce al Bacino Orseolo; nei progetti di Olivetti doveva trasformarsi in un prestigioso punto d'esposizione e di lancio dei noti articoli per ufficio, richiamando tanto l'attenzione dei clienti quanto quella degli esteti. Infatti, vista l'ubicazione, l'intervento affidato a Scarpa doveva essere realizzato con massima cura e precisione, nonché con profondo rispetto della storica Piazza e dei suoi monumenti.

Fai

Ti piace Eraclea?

Vuoi visitare Eraclea? Apri la pagina dedicata per scoprire i suoi alberghi, i ristoranti, tutti gli eventi e le attività commerciali in zona

Tutta Italia

REGIONI D'ITALIA
La Sicilia è la più grande isola italiana e del mediterraneo, nonché la regione più estesa dell'Italia, la sua superficie ha una caratteristica forma triangolare. L'isola a Nord-Est è divisa dal continente dallo Stretto di Messina – un lembo di mare di circa 3km – è bagnata a Nord dal Mar Tirreno, a Ovest dal canale di Sicilia, a Sud-Ovest dal Mar di Sicilia, a Sud-Est dal canale di Malta, e a Est dal Mar Ionio.

I nostri partner