COMUNE

Padova

 Padova, Veneto
Sito del comune Sito
Telefono/Fax Telefono
12 m.s.l.m.
210.077 abitanti
Sindaco: Giordani Sergio
Come arrivare
Frazioni
Altichiero  4000 abitanti
Arcella  Antonio Di Padova
Camin  San Salvatore
Guizza  S.Antonio
Brusegana  S.Antonio
Paltana  San Giovanni Bosco
Salboro  Santa Maria Assunta
Terranegra  San Gaetano Da Thiene
Ponte di Brenta  San Marco Evangelista
Torre  San Michele Arcangelo
Voltabarozzo  Sant'Antonio
Meteo
Icona meteo
°
Informazioni varie
Regione
Veneto
Provincia
Padova (PD)
Abitanti
210.077
Altitudine
12 s.l.m.
Più informazioni
Icona città La città
Giunta comunale
Eventi
Notizie
Storia
Filtra contenuti:

“Per il grande desiderio che avevo di vedere la bella Padova, culla delle arti sono arrivato... ed a Padova sono venuto, come chi lascia uno stagno per tuffarsi nel mare, ed a sazietà cerca di placare la sua sete.”

Così il drammaturgo e poeta William Shakespeare rende omaggio alla città di Padova, ricca di storia, scienza e cultura.

Padova è una delle principali città del Veneto. Capoluogo dell'omonima provincia, si sviluppa nel territorio della pianura padana, ed è delimitata a sudovest dai Colli Euganei, un gruppo di rilievi di origine vulcanica.
Nel 1989 tali rilievi divennero un'area naturale protetta e furono riconosciuti come Parco Regionale per il grande interesse geomorfologico e ambientale.
Padova è solcata da vari corsi d'acqua, come i fiumi Brenta e Bacchiglione, la cui presenza ha determinato nei secoli la crescita e le trasformazioni del nucleo urbano.
La città raccoglie un considerevole patrimonio culturale, ed è sede di una delle più illustri università d'Italia, la fondazione dell'ateneo risale addirittura al 1222.
Il modo migliore per visitare il centro storico è muoversi a piedi o in bicicletta. Non a caso, sono state istituite diverse aree pedonali che rendono piacevoli gli spostamenti ai residenti e ai turisti.
L'itinerario alla scoperta delle bellezze padovane parte dalle intercomunicanti piazze delle Erbe, dei
Signori, e della Frutta, idealmente considerate il cuore e l'anima del centro cittadino.
Piazza delle Erbe ospita un famoso mercato ortofrutticolo, ed è caratterizzata da una forma trapezoidale.
Sul lato Nord campeggia il gigantesco palazzo della Ragione, originariamente sede del tribunale. Eretto nei primi anni del 1200, è soprannominato “il salone”, in riferimento alle dimensioni dell'ambiente unico, collocato al primo piano, che misura ben 82 metri di lunghezza e 27 di larghezza.
Nel 1420 la grande sala fu colpita da un terribile incendio, ne seguì la distruzione dell'intero ciclo pittorico realizzato da Giotto.
Così i lavori per la realizzazione del nuovo ciclo di affreschi, a tema astrologico, vennero affidati a Nicolò Miretto e Stefano da Ferrara.
La grandiosa narrazione pittorica risulta suddivisa in 12 sezioni corrispondenti ai 12 mesi dell'anno, suddivise a loro volta in 3 fasce da 9 sezioni ciascuna, in cui compaiono: la rappresentazione dell'apostolo, dell'allegoria del mese, del segno zodiacale, del pianeta, dei mestieri, e delle costellazioni. La grande sala oggi è un luogo adibito a mostre e grandi eventi culturali.
Il Vòlto della Corda, un passaggio aereo costruito agli inizi del XIV secolo a collegamento tra il palazzo della Ragione e il palazzo del Municipio, immette in piazza della Frutta.
Anticamente chiamata piazza del Peronio, poiché accanto alla colonna del peronio, posta al centro, si vendevano i calzari in cuoio, detti in latino perones.
In quest'area si stagliano il palazzo del Consiglio, il palazzo degli Anziani e, fra i due edifici, si colloca la Torre degli Anziani, costruita in età medioevale.
Proseguendo lungo Via di Santa Lucia s'incontrano la chiesa omonima e l'Oratorio di San Rocco, che condividono lo spazio del sagrato.
Poco distante si estende la pittoresca Piazza dei Signori, dominata a ovest dal palazzo del Capitanio con la celebre Torre dell'Orologio, eretta nel XIV secolo, che fu impreziosita nel 1427 dal grande orologio astronomico: oltre l'ora segna anche i giorni dei mesi, il giro del sole per lo zodiaco, le fasi lunari e i moti dei pianeti.
Sul lato meridionale della piazza spicca la Loggia del Consiglio e a est l'antica chiesa di San Clemente, la cui facciata è tripartita da quattro lesene che sorreggono il timpano coronato dalle statue di san Clemente, santa Giustina e san Daniele, collocate in delle nicchie.
Da piazza dei Signori, passando sotto il Vòlto dell’Orologio si accede alla piazza del Capitaniato, uno dei luoghi più affascinanti della città.
Tra i tanti monumenti, visitando il centro storico di Padova, una tappa imperdibile è sicuramente la Cappella degli Scrovegni.
Il sito ospita gli affreschi di Giotto, realizzati nel 1305 per volontà del nobile Enrico Scrovegni, che voleva esservi sepolto.
Tale decorazione costituisce uno dei cicli pittorici medioevali più noti al mondo, è sviluppato in tre temi principali: gli episodi della vita di Gioacchino e Anna; gli episodi della vita di Maria; e gli episodi della vita e morte di Cristo. In basso sono collocati una serie di riquadri illustranti le allegorie a monocromo dei Vizi e delle Virtù.
Non v'è dubbio che nella Cappella degli Scrovegni Giotto giunga alla piena maturità, dando vita a una delle pagine più alte del suo poema pittorico.
Nello stesso complesso si trovano i Musei Civici agli Eremitani, che si suddividono in Museo Archeologico e Museo d’Arte Medievale e Moderna.
A Padova il luogo di culto per eccellenza è rappresentato dalla Basilica di Sant'Antonio, detta del Santo, fu eretta a partire dal 1232 per custodire le spoglie del frate francescano.
Il primo suggestivo impatto si ha con la facciata dell'immensa Basilica, dove ritroviamo una perfetta armonia fra elementi architettonici di vari stili, quali il romanico, il gotico, il bizantino e il moresco.
Sulla facciata si aprono tre porte bronzee, nella lunetta del portale maggiore è presente una copia di dell'affresco di Andrea Mantegna rappresentante Sant'Antonio e San Bernardino che adorano il monogramma di Cristo. Nella nicchia è collocata la Statua in pietra di sant'Antonio.
Sul tetto della basilica si trovano otto cupole e due torri adibite a campanili, un evidente richiamo alla Basilica di S. Marco in Venezia.
L'interno è caratterizzato da un aspetto austero, presenta una pianta a croce latina, suddivisa in tre navate da pilastri, ai cui lati si aprono cappelle riccamente decorate.
Tra le più importanti ricordiamo la Cappella e altare dell'Arca, dove nell'altare-reliquiario sono custodite le spoglie del Santo; la Cappella delle Reliquie o del Tesoro, eretta in stile barocco ospita il tesoro della basilica, fra le cui reliquie possiamo contemplare la lingua incorrotta del Santo.
La basilica è un scrigno di opere d’arte in quanto furono chiamati a lavorarci i più grandi artisti dell'epoca, fra cui il celebre scultore toscano Donatello, il quale realizzò il crocifisso bronzeo e l'altare maggiore.
Inoltre, nell'area antistante la chiesa, è posto il monumento equestre al Gattamelata, altra opera padovana di Donatello.
Giunti a questo punto della città, non si può perdere il Prato della Valle. Considerato uno dei luoghi simboli, è la piazza più grande della città e una delle più vaste d'Europa.
L'attuale sistemazione di questo spazio risale al XVIII secolo, al centro del quale è collocata un'isola di forma ellittica – l'isola Memmia – circondata da un canale e da una serie di statue raffiguranti personaggi illustri.
Poi, per gli appassionati di botanica e non solo, una tappa obbligata è l'orto botanico, istituito nel 1545 è il più antico al mondo.
Nel 1997 gli è stato conferito il titolo di Patrimonio dell’UNESCO, con la seguente motivazione: “è all’origine di tutti gli orti botanici del mondo e rappresenta la culla della scienza, degli scambi scientifici e della comprensione delle relazioni tra la natura e la cultura. Ha largamente contribuito al progresso di numerose discipline scientifiche moderne e segnatamente botanica, medicina, chimica, ecologia e farmacia”.
L'orto botanico custodisce attualmente circa 7.000 specie vegetali che ritroviamo nei suoi diversi ambienti tematici, come: la macchia mediterranea, la roccera alpina, l'ambiente d’acqua dolce le cui vasche sono alimentate da una sorgente termale, le piante succulente, e la serra tropicale delle orchidee. Nel 2014 è stata inaugurata una nuova sezione, il Giardino della Biodiversità.
Dopo tanta bellezza e storia, il viaggiatore non può esimersi dall'approcciare l'enogastronomia padovana, ricca di pietanze come, ad esempio, i bigoli - spaghetti di grandi dimensioni con un diametro di 2 -3 mm - la gallina padovana, rinomata per la qualità delle sue carni; il prosciutto di petto d'oca, un piatto della tradizione ebraica.
Non meno appetitosi sono i dolci. Come dimenticare gli Zaléti, biscotti squisiti di origine veneziana; la Pazientina, una torta a strati, decorata da larghi e sottili nastri di cioccolata; i dolci del Santo; la torta sbrisolona e molte altre delizie.
Per i buongustai, mangiare senza bere è impossibile, e qui la lista dei vini pregiati da citare sarebbe troppo lunga.
Ma una vera libagione, oggi considerata very trendy, ideale come aperitivo, va ricordata, anche
perché è stata inventata proprio a Padova: lo Spritz. Dal Caffè Pedrocchi, storico punto di ritrovo della città da non mancare, se ne gusta uno magnifico.
Sindaco Sergio Giordani nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica: Lorenzoni Sindaco | Lista Civica: Area Civica | Lista Civica: Padova Bene Comune | Lista Civica: Coalizione Civica Per Padova | Lista Civica: Padova E' Giordani | Lista Civica: Giordani
Benciolini Francesca Assessore nata a Padova (PD) - eletta il 11/06/2017 - Lista Civica | Lorenzoni Sindaco
Bonavina Diego Assessore nato a Morciano Di Romagna (FO) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Giordani Sindaco
Bressa Antonio Assessore nato a Parma (PR) - eletto il 11/06/2017 - Partito Democratico
Colasio Andrea Assessore nato a Noventa Padovana (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Area Civica
Gallani Chiara Assessore nata a Padova (PD) - eletta il 11/06/2017 - Lista Civica | Coalizione Civica Per Padova
Micalizzi Andrea Assessore nato a Catania (CT) - eletto il 11/06/2017 - Partito Democratico
Nalin Marta Assessore nata a Padova (PD) - eletta il 11/06/2017 - Lista Civica | Coalizione Civica Per Padova
Piva Cristina Assessore nata a Padova (PD) - eletta il 11/06/2017 - Partito Democratico
Ragona Andrea Assessore nato a Bolzano (BZ) - eletto il 11/06/2017
Tagliavini Giovanni Presidente Del Consiglio nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Lorenzoni Sindaco
Bettella Roberto Vicepresidente Del Consiglio nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Partito Democratico
Lonardi Ubaldo Vicepresidente Del Consiglio nato a Angiari (VR) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Bitonci Sindaco
Barzon Anna Consigliere nata a Padova (PD) - eletta il 11/06/2017 - Partito Democratico
Berno Gianni Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Partito Democratico
Bitonci Massimo Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Bitonci Sindaco
Cappellini Elena Consigliere nata a Abano Terme (PD) - eletta il 11/06/2017 - Lista Civica | Bitonci Sindaco
Cavatton Matteo Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Bitonci Sindaco
Colonnello Margherita Consigliere nata a Padova (PD) - eletta il 11/06/2017 - Partito Democratico
Cusumano Giacomo Consigliere nato a Abano Terme (PD) - eletto il 11/06/2017 - Movimento 5 Stelle.it
Ferro Stefano Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Coalizione Civica Per Padova
Fiorentin Enrico Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Giordani Sindaco
Foresta Antonio Consigliere nato a Grimaldi (CS) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Area Civica
Gabelli Giovanni Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Partito Democratico
Luciani Alain Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lega Nord
Marinello Roberto Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Coalizione Civica Per Padova
Meneghini Davide Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Bitonci Sindaco
Moneta Roberto Carlo Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Bitonci Sindaco
Moschetti Stefania Consigliere nata a Venezia (VE) - eletta il 11/06/2017 - Lista Civica | Lorenzoni Sindaco
Mosco Eleonora Consigliere nata a Camposampiero (PD) - eletta il 11/06/2017 - Forza Italia
Pasqualetto Carlo Consigliere nato a Camposampiero (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Giordani Sindaco
Pellizzari Bellorini Vanda Consigliere nata a Padova (PD) - eletta il 11/06/2017 - Lista Civica | Bitonci Sindaco
Pillitteri Simone Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Giordani Sindaco
Rampazzo Nicola Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Coalizione Civica Per Padova
Ruffini Daniela Consigliere nata a San Valentino In Abruzzo Citeriore (PE) - eletta il 11/06/2017 - Lista Civica | Coalizione Civica Per Padova
Sacerdoti Paolo Consigliere nato a Stati Uniti D'america - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Lorenzoni Sindaco
Sangati Marco Consigliere nato a Abano Terme (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Coalizione Civica Per Padova
Scarso Meri Consigliere nata a Padova (PD) - eletta il 11/06/2017 - Lista Civica | Lorenzoni Sindaco
Sodero Vera Consigliere nata a Padova (PD) - eletta il 11/06/2017 - Lega Nord
Tarzia Luigi Consigliere nato a Catanzaro (CZ) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Giordani Sindaco
Tiso Nereo Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Partito Democratico
Turrin Enrico Consigliere nato a Padova (PD) - eletto il 11/06/2017 - Lista Civica | Bitonci Sindaco
Fonte: Ministero dell'Interno