Area utente

Account non attivato
Non hai ricevuto la mail?

Credenziali non corrette Hai dimenticato la password?
Se non possiedi un account, REGISTRATI
Se hai già un account, effettua il  LOGIN
HOME CHI SIAMO PARTNER APP ACCEDI
HOME
CHI SIAMO
PARTNER
APP
ACCEDI
INTORNO A TE >

TEATRO ROMANO DI AOSTA - AOSTA

LUOGHI INCREDIBILI DA VISITARE IN ITALIA
Teatro Romano Di Aosta - Aosta
L’edificazione del teatro si ritiene sia avvenuta qualche decennio dopo la fondazione della città, nel 25 a.C.: nell'area sono infatti stati ritrovati resti di costruzioni preesistenti. L'anfiteatro, risalente all'epoca dell'imperatore Claudio, insieme al teatro (posto sul medesimo asse) occupa tre isolati contigui alla cinta muraria, lungo la principale strada della città, il Decumano massimo, in prossimità della Porta Prætoria. Il teatro si estendeva in un'area di 81 m di larghezza e di 64 m di lunghezza. La cavea era inserita in un recinto a pianta rettangolare, la cui facciata esterna si conserva per un'altezza di 22 m sul lato meridionale; la sua facciata era contraddistinta da una serie di contrafforti verticali posti a 5,5 m di distanza l'uno dall'altro e alleggerita da quattro ordini di aperture: in basso, le arcate d'ingresso e, verso l'alto, tre ordini di finestre sovrapposte, di forma diversa. Questo inserimento ha fatto supporre l'esistenza di una copertura, che doveva fare dell'edificio un theatrum tectum, sul tipo di quello di Pompei. Le gradinate della cavea potevano ospitare 3.500/4.000 spettatori. L'orchestra del teatro aveva un raggio di 10 m. Il muro della scena, di cui restano solo le fondazioni, era ornato da colonne di ordine corinzio e da statue e rivestito di marmi. il teatro non è perfettamente semicircolare ma ha una forma un po' rettangolare; è alto 22 m e si è conservato perfettamente.
Abilita la geolocalizzazione dal tuo dispositivo per scoprire cosa c'è intorno a te
Cerca per categoria
Cosa vuoi fare
Cerca
SCEGLI UNA REGIONE

MUSEI a portata di click

La situazione legata all’emergenza Coronavirus che ci costringe a stare in casa può essere un’occasione per ammirare i nostri musei semplicemente attraverso un pc, o uno smartphone. Sono molti i tour virtuali che vengono offerti, dalla Galleria degli Uffizi di Firenze, ai Musei Vaticani, alla Pinacoteca di Brera e tanti altri. Scoprili con noi…

UN AFFASCINANTE
TOUR VIRTUALE
TRA ARTE E CULTURA


Centro Documentazione e Studi dei Comuni Italiani (ANCI-IFEL)