Monte Porzio Catone




Barco Borghese
Cisterna Romana


Di origine romana il sito è formato da alcune cisterne e un magazzino, ma non è interamente composto da questi. Si tratta essenzialmente di strutture sotterranee. Oggi grazie all'intervento di restauro è possibile osservare i sotterranei e il sito archeologico. Il Barco Borghese è stato nel XVII secolo ampliato e destinato alla tenuta di caccia. Infatti il termine barco indica proprio "recinto per animali selvatici da caccia".
Scenograficamente affacciato su Roma, il Barco Borghese è una vasta spianata di forma quadrangolare, trasformata in "barco" (recinto di animali per la caccia) dagli Altemps a partire dal 1567, poi giardino all'italiana dai Borghese (nel 1963), in quanto parte integrante della soprastante Villa Mondragone e del complesso del Burghesianum.
Un terzo della spianata è impostato su un'articolata e spettacolare sequenza di almeno 180 vani voltati in calcestruzzo, la cui costruzione risale alla metà del I sec. a.C.: sono le "sostruzioni" (fondazioni) di un enorme basamento tradizionalmnete attribuito ad una Villa romana, in seguito inserita in una vasta proprietà i,periale; uno dei suoi lati forma un articolato fronte monumentale, utilizzato come quinta scenica per spettacoli all'aperto.
La visita si svolge lungo un suggestivo itinerario sotterraneo, entro una sorta di compendio dell'arte edificatoria Romana, comprensivo di sorprendenti testimonianze epigrafiche.


Barco Borghese
Via Frascati, 62 - Monte Porzio Catone
Cisterna Romana
+39 06 94341031









Centro Documentazione e Studi dei Comuni Italiani (ANCI-IFEL)